Prima lievitazione del Pane e nozioni di panificazione

Home  >>  Blog  >>  Prima lievitazione del Pane e nozioni di panificazione

Prima lievitazione del Pane e nozioni di panificazione

   Blog,Lievito,Tecniche   maggio 23, 2017  Commenti disabilitati su Prima lievitazione del Pane e nozioni di panificazione

Quando si fa il pane, la pasta lievitata deve avere tempo per crescere. Durante l’aumento, i lieviti e i batteri mangiano gli zuccheri e sviluppano l’impasto.

Dopo l’impastamento, arrotondare l’impasto in una palla e metterla in una ciotola unta di olio in modo che l’impasto non si asicughi.  Coprire la ciotola liberamente con un involucro di plastica, un foglio o un asciugamano. Lasciar lievitare la pasta in un ambiente caldo, luogo privo di correnti d’aria. Le basse temperature rallentano l’attività del lievito che naturalmente aumenterà le tempistiche di raddoppio.

Molti fattori, tra cui il procedimento, la farina, la temperatura ambiente e l’umidità, determineranno quanto tempo ci vuole per far si che l’impasto lieviti. L’impasto lievitata è considerato “maturo” quando è cresciuto abbastanza – di solito raddoppia le sue dimensioni. Il test di maturità determina se l’impasto è pronto per essere perforato, manipolato e forma.

Spingere delicatamente due dita nella pasta lievitata fino alla seconda nocca e poi estrarle.

Se le impronte rimangono l’impasto è “maturo” e pronto per essere manipolato. In caso contrario, coprire e lasciar lievitare la pasta più a lungo. Ripetere il test poco tempo dopo.

 

Fonte:

Rising & Ripe Test (First Rise)

Comments are closed.